Neonato-Prima Infanzia

Come scegliere il trio più giusto per le vostre esigenze?

La scelta                                                                                                                    

La parte più consistente degli acquisti quando si aspetta un bimbo , riguarda la puericultura pesante e la prima cosa da scegliere è certamente il sistema modulare.

Cos’è un sistema modulare?

Un sistema modulare, che spesso viene chiamato “trio”, permette di agganciare sullo stesso telaio (il carrello con le ruote) tre diversi moduli: la navetta (o carrozzina), il seggiolino auto gruppo 0+ (o ovetto) in cui il neonato può viaggiare fino a 9-12 mesi circa (per maggiori info leggi sezione In viaggio…) e la seduta del passeggino. Il sistema modulare permette in un unico acquisto di avere tutto ciò che serve per uscire, passeggiare, viaggiare con il tuo bambino fino a circa 12 mesi tra navetta e ovetto e fino a circa 4 anni con il passeggino.

Naturalmente, esistono vari modelli di sistemi modulari, dai crossover ai modelli city, dai super leggeri ai superaccessoriati. Comunque, BABY CHIC si sente di consigliarvi sempre dei prodotti Made in Italy per avere sempre garanzia e assistenza in tempi brevissimi. Ogni azienda propone poi delle caratteristiche esclusive come per esempio il materassino Welcome Pad® di Inglesina o un ovetto pluripremiato come quello di Peg Perego. Ma la cosa più importante deve essere la praticità nell’uso (per esempio un telaio che si chiuda con una sola mano o una seduta passeggino che si chiuda insieme al telaio senza dover smontare le ruote dal telaio per caricarlo nel bagagliaio!).

Vi presentiamo i vari elementi che compongono il sistema modulare:

  1. La Navetta

La navetta o navicella è il primo elemento ad essere utilizzato insieme al telaio per uscire dalla clinica. Se avete scelto una navetta omologata, questa è l’ideale per gli spostamenti del neonato perché qui sta in posizione supina, ma vi consigliamo di utilizzare il kit auto, cioè le cinture di sicurezza omologate per la navetta. Le navette migliori presentano delle caratteriste ben precise: tessuti che proteggono dai raggi ultravioletti, diverse aperture per far areare l’interno e un sistema di areazione nella parte inferiore, schienale regolabile, sgancio facilitato dal telaio… Si possono naturalmente aggiungere anche altri accessori come la zanzariera o il parapioggia.

  • Seggiolino auto Gruppo 0+ (ovetto)

Questo sarà il suo primo seggiolino auto, quindi può essere utilizzato dalla nascita fino a circa 9-12 mesi (dipende dal peso del bambino). Va utilizzato in auto per far viaggiare il vostro bambino in tutta sicurezza e nel rispetto delle leggi vigenti in materia di sicurezza in auto. Si consiglia di non far rimanere seduto il bambino sull’ovetto per periodi troppo lunghi. Questo seggiolino può essere utilizzato anche sul telaio per brevi passeggiate (anche se i primi mesi è auspicabile utilizzare sempre la navetta per le passeggiate). Raccomandiamo: l’ovetto non è né un passeggino né una sdraietta, ma un seggiolino auto e a questo scopo deve essere utilizzato.

Si possono naturalmente aggiungere anche altri accessori come la zanzariera o il parapioggia.

  • La seduta del passeggino

Deve essere utilizzata sul telaio per passeggiare. Deve sempre essere completa di cappottina estensibile per proteggere il bambino dal sole o dal vento, cinture di sicurezza, di bracciolo davanti, finestra per guardare il bambino quando è rivolto fronte strada….

Si possono anche qui aggiungere altri accessori come la zanzariera, il parapioggia, il riduttore per i primi mesi (qualora non fossero già inclusi). La seduta è reclinabile e può essere utilizzata fronte mamma quando il bambino ha ancora bisogno del contatto visivo con la mamma e il papà, o fronte strada quando il bambino ha voglia di scoprire il mondo e di guardarsi attorno.

Parliamo di “duo”…

Si può avere anche la possibilità di scegliere un sistema modulare “duo”, cioè agganciare sullo stesso telaio due soli elementi: la navetta e il passeggino oppure il passeggino e l’ovetto. La scelta di un “duo” o un “trio” dipende dalle vostre esigenze, dal vostro modo di vivere la quotidianità e naturalmente, sapremo consigliarvi la migliore soluzione per voi.

Soluzione navetta+passeggino

Questa è la soluzione per chi sceglie il comfort che solo una navetta può dare durante i primi mesi del neonato quando ancora non riesce a mantenere la testa da solo. Successivamente, la navetta viene sostituita dall’uso del passeggino.

Se la vostra scelta ricade su un duo, dovrete scegliere poi un seggiolino auto al di fuori del sistema modulare ed eventualmente, utilizzare degli adattatori per usare questo seggiolino sul passeggino del duo scelto. Soluzione ovetto+passeggino

Questa è la soluzione ideale per chi si sposta spesso in auto durante la giornata e decide di puntare tutto sulla sicurezza utilizzando sempre l’ovetto, sia in macchina sia sul passeggino con degli appositi agganci. Questo “duo” viene infatti chiamato Travel System.

I sistemi modulari sono ideati per il comfort del neonato quindi anche se sono più pesanti rispetto ad altre soluzioni, lo sono per garantire determinati standard qualitativi per comfort e sicurezza. Il vostro bambino viaggerà sicuramente più comodo sdraiato sul passeggino del sistema modulare piuttosto che su un passeggino leggero che sarà invece utile ad altri scopi. D’altronde il peso e l’ingombro sono compensati dalla maggiore stabilità durante la passeggiata e dalla facile apertura e chiusura del carrello e, quindi, dalla maneggevolezza con cui vengono caricati nel bagagliaio. 

Accessori sistema modulare:

  • Base auto per seggiolino: rende più facile l’installazione in auto del seggiolino gruppo 0 utilizzando le cinture di sicurezza a 3 punti del sedile dell’auto oppure attraverso un sistema di fissaggio a tre punti Isofix che assicura una solida connessione con il sedile dell’auto. Alcuni modelli sono dotati di indicatori per ridurre al minimo il rischio di una non corretta installazione del seggiolino in auto. Naturalmente ogni seggiolino è utilizzabile con la sua base.
  • Stand-up: Un accessorio indispensabile che spesso si trova già incluso nel sistema modulare. Al rientro da una passeggiata il telaio con le ruote può rimanere nel bagagliaio o si consiglia comunque di non portarlo in casa per una questione di igiene. Grazie allo stand-up, la navetta infatti può essere posizionata in modo comodo e igienico all’interno della casa (anche in casa di amici), trasformandosi in una vera e propria cullina, anche durante la notte.
  • Kit auto: si tratta delle cinture di sicurezza da utilizzare all’interno della navetta durante i viaggi in auto.
  • Dispositivo antiabbandono: è il dispositivo che rileva la presenza del bambino in auto, riducendo così il rischio di abbandono. È consigliabile scegliere il dispositivo della stessa azienda del seggiolino auto e quindi con esso compatibile. 
  • Riduttore per passeggino: quando il passeggino non è omologato dalla nascita si può utilizzare un morbido cuscino riduttore.
  • Parapioggia: per proteggere il bambino dal vento o dalla pioggia, sono disponibili vari modelli per navicella, passeggino e ovetto (qualora utilizzato sul telaio).
  • Zanzariera: per proteggere il bambino da insetti e zanzare, sono disponibili vari modelli per navicella, passeggino e ovetto.
  • Cover estiva: per dare più comfort e freschezza al bambino durante i mesi più caldi mentre è seduto sul seggiolino auto. BABY CHIC consiglia di tenerla sempre per proteggere il seggiolino da macchie ed inoltre, può essere facilmente rimosso e lavato.
  • Ombrellino: per proteggere il bambino dal sole durante le passeggiate.

Dai uno sguardo ai modelli disponibili su www.babychicragusa.it nella Sezione PRIMA INFANZIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *